Articolo Il Sole 24 Ore – Società Costituite Digitalmente

Copyright Sindacato Sociale Notarile

il sole 24 ore

Gentile Dr. Galullo e Gentile Dr. Mincuzzi,

I più sentiti complimenti per il Vostro articolo su Il Sole 24 Ore del 14 novembre sulle società costituite digitalmente: fa piacere che certa stampa comprenda molto meglio dei politici i pericoli di tale sistema.

Avete mostrato come sia facile costituire una società nel Regno Unito e la mancanza di controlli, in particolare per quanto riguarda l’identità personale dei costituenti e l’antiriciclaggio.

Potremmo dire che fortunatamente in Italia non è così. Tuttavia ci stiamo avvicinando a grandi passi con le norme che permettono la costituzione di start-up innovative in forma di s.r.l. senza notaio, ossia direttamente online.

Come ricorderete, tre recenti sentenze del Tar Lazio hanno riconosciuto la loro piena legittimità, con buona pace della lotta alla criminalità e della tutela dei cittadini che, ignari, concludano affari con esse. I controlli sono attribuiti ai Registri delle Imprese presso le Camere di Commercio, che peraltro non hanno effettuato finora sugli atti notarili null’altro che verifiche formali: tali Uffici sono ancora meno attrezzati di quelli inglesi per far fronte ai pericoli delle società senza controlli.

Il notariato è un’istituzione italiana ampiamente esportata nel mondo (da ultimo perfino in Cina) ed è garanzia di sicurezza dei traffici giuridici: i controlli compiuti dai notai sui loro clienti sono precisi e puntuali, sia sulla sostanza dell’atto che sull’identità personale dei clienti che sull’antiriciclaggio. Le segnalazioni dei notai su quest’ultimo punto costituiscono circa il 90% di quelle compiute da tutti gli altri professionisti insieme (forse solo i notai trattano con delinquenti…). In realtà il notaio non è burocrazia ma semplificazione, per il cittadino e per le imprese.

Parliamo ora di soldi: i notai praticano tariffe libere che sono seconde in Europa, quanto ad economicità, solo alla Spagna. Forse chi costituisce una start-up online risparmia (anche se spesso si serve di una piattaforma a pagamento).

Ma quando ci si riferisce a valori “pubblici”, quali la sicurezza delle contrattazioni e la lotta alla criminalità, i risparmi devono essere valutati in chiave pubblica: forse chi ha costituito la start-up spende meno (a fronte di controlli che non vengono svolti) ma sulla collettività si riversa una mole di spese elevatissima per indagini e processi che potrebbe certamente essere risparmiata per altri scopi.

Con i migliori saluti,

Il Presidente del SISN SINDACATO SOCIALE NOTARILE
Edoardo Mulas Pellerano

Lascia un commento